Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati, pubblicità e funzionamento della piattaforma.

aggiungi chiudi
  • Borgo

Pietrarubbia, un antico castello

Pietrarubbia vanta uno dei più antichi borghi del Montefeltro; il nome petra rubea deriva dal colore rossastro delle rocce su cui si erge il piccolo centro.

Cenni storici di Pietrarubbia

La prima origine certa del castello, risale al XIII secolo, quando il feudo venne affidato al conte guelfo Taddeo da Montefeltro, che divenne così signore di Pietrarubbia.
Fu in questo periodo che il castello venne attaccato ed incendiato dai rivali ghibellini, in seguito alla proclamazione del conte a Capitano della Chiesa.

In epoche successive conobbe come altri centri del territorio, la sanguinosa contesa tra le signorie dei Montefeltro di Urbino e dei Malatesta di Rimini, passando svariate volte di proprietà delle 2 famiglie rivali fino verso la metà del 1400, quando Federico da Montefeltro riportò Pietrarubbia definitivamente tra i territori del ducato di Urbino.
Risale a questo periodo la più importante fortificazione del borgo con un sistema difensivo che il conte di Urbino stava riorganizzando negli altri possedimenti in zona a cura dell'ingegnere militare Francesco di Giorgio Martini.

Al tempo di Guidobaldo da Montefeltro, la rocca di Pietrarubbia venne abbandonata perché giudicata superflua; il borgo si spopolò in favore di luoghi più adatti al commercio di merci e bestiame.

Nel XVII secolo, come gli altri possedimenti del ducato di Urbino, Pietrarubbia passò allo Stato Pontificio e divenne comune indipendente solo nel 1948.

  • Borgo

Dettagli

Luogo

61023 Pietrarubbia (PU)