Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati, pubblicità e funzionamento della piattaforma.

aggiungi chiudi
  • Incontro

Presentazione del libro "L’odor del fumo d'i camini de Cantiano" di Bruno Bianchi

Periodo:
21/02/2015 ore 17:00
concluso

Sabato 21 Febbraio 2015 al Chiostro S. Agostino di Cantiano, 2° appuntamento della Rassegna “Cantiano tra storia e natura” ed. 2015 con la presentazione del libro "L’ODOR DEL FUMO D’I CAMINI DE CANTIANO"di Bruno Bianchi

Presentazione

“Le storie che ho voluto narrare in queste pagine, sono state scritte per esserecondivise e per far conoscere e non dimenticare tanti momenti di vita nelnostro splendido paese di Cantiano.Alcune le ho sentite raccontare in famiglia e altre le ho personalmente vissute.Tutti gli episodi da me narrati sono realmente accaduti, in alcuni ne sonostato protagonista, in altri ho riportato fedelmente ciò che mi era stato raccontato.Fa eccezione soltanto “La foto di Cantiano del 1926” che seppurtratto da uno spunto reale è totalmente frutto della mia fantasia.Il raccontare delle vicende passate non vuole essere un mero elenco di fattiaccaduti. L’intensità, con cui alcune vicende sono state da me vissute, miha spinto a descriverle per condividere con voi le emozioni provate. Sonoricordi di un paese che forse non esiste più: inevitabilmente, Cantiano siè trasformato con il passare degli anni e con il naturale avvicendarsi dellegenerazioni.Vie intensamente popolate che lentamente si sono svuotate dei propri abitanti,suoni, odori e rumori di un tempo andato. Ma la memoria non puòmorire. Deve preservare e rammentare quei luoghi che brulicavano di vita.Provate a tendere l’orecchio passando per quelle vie delimitate da antichepietre, ascoltatele con attenzione e forse potrete ancora sentire lo schiamazzodei bambini che vi giocavano correndo spensierati con la certezza di esserein un luogo sicuro e protetto, tanto che era abitudine lasciare le chiaviinserite nella serratura esterna della porta di casa: non si correva alcun rischio!Un paese dove tutti si conoscevano e la fiducia era alla base di ognirapporto umano.Non si possono dimenticare le nostre origini: fanno parte di noi e sono sostanzadel nostro presente.Un augurio a coloro che verranno: che abbiamo la fortuna di percorrerequelle antiche strade e di godere appieno l’infinita bellezza dei luoghi cantianesi.”

Bruno Bianchi (nella Presentazione)

  • Incontro

Dettagli

Indirizzo

Chiostro S.Agostino, Via IV Novembre
61044 Cantiano (PU)

Periodo

Periodo:
sabato 21 febbraio 2015 ore 17:00
21/02/2015 ore 17:00