Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati, pubblicità e funzionamento della piattaforma.

aggiungi chiudi
  • Spettacolo

Lo Schiaccianoci al Teatro di Cagli, sabato 19 dicembre

Periodo:
19-20/12/2015
concluso

Arriva a Cagli uno dei classici natalizi della danza: “Lo Schiaccianoci” il balletto con le magnifiche musiche di P. I. Čajkovskij. Una fiaba musicale che continua ad affascinare il pubblico ed è capace di trasmettere la magia del teatro e del balletto anche ai più piccoli.
Lo porta in scena la compagnia nazionale Almatanz con le due étoiles internazionali Boban Kovachevs e Marija Kichevska.
La regia è di Luigi Martelletta che ha eliminato i risvolti più inquietanti del racconto, a favore di una formula spettacolare che esaltasse maggiormente lo spirito favolistico. La drammaturgia sarà profondamente innovativa, anche nel senso della scelta dei temi, ogni personaggio sarà tratteggiato secondo scansioni psicologiche di forte impatto teatrale.
Gli interpreti sono due danzatori di fama mondiale: Boban Kovachevs e Marija Kichevska che insieme agli artisti della Compagnia , propongono un affascinante spettacolo.
Anche con una formazione più snella lo spettacolo ripercorre comunque l’itinerario danzato che molti conoscono e si aspettano. Non mancano infatti le danze più note di questo capolavoro di Ciajkovskj quali la danza russa, cinese, araba, spagnola, il famoso valzer dei fiori, i fiocchi di neve e tanti altri, rispettando così la struttura e la regia che il grande coreografo Marius Petipa aveva previsto già alle fine dell’ottocento.

La trama del balletto

Lo Schiaccianoci” è tratto da una favola borghese di Hofmann. Durante la vigilia di Natale, il sindaco indice una festa per i suoi amici e per i loro piccoli figli. Questi, in attesa dei regali e pieni di entusiasmo, stanno danzando quando arriva il signor Drosselmeyer, un amico di famiglia, che porta regali a tutti i bambini, intrattenendoli con giochi di prestigio. Alla sua prediletta Clara, regala uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratello della bambina, rompe per dispetto. Arrivano così alla festa anche i parenti, che si uniscono alla festa danzando. Clara, stanca per le danze della serata, si assopisce seduta su una sedia e inizia a sognare. Il sogno di Clara si trasforma in un incubo , il principe (lo schiaccianoci) correrà in suo soccorso per salvarla, la porterà in un luogo magico, e qui le bambole prenderanno vita con un divertissement allegro divertente e colorato. Clara alla fine rimane sola, ripensando al suo incubo così tanto avventuroso e così tanto reale.

La Compagnia Almatanz

La COMPAGNIA ALMATANZ nasce nel 1982 come Teatro D2 e nei primi quindici anni si è dedicata a progetti di vario tipo: teatro , danza, lirica, musica. Molte le produzioni di successo, fra le quali “Scarpette magiche” (in prima nazionale alla Fenice di Venezia e all’Argentina di Roma), “Allora? Allora cosa?” un testo di Lang proposto con danza, recitazione e canto, trasmesso su Rai 1 nella rassegna “Maratona di danza”, infine “Le corsaire” coreografia di E. Poliakov con prima nazionale al festival dei due mondi di Spoleto.
Nel 1998 Luigi Martelletta, primo ballerino del teatro dell’Opera di Roma diventa il presidente della Compagnia. Il suo lungo percorso artistico iniziato nel teatro della capitale e ampliatosi con esperienze in teatri italiani ed europei, ha coinvolto l’intera compagnia avviando progetti di grande interesse e originalità, lungo le diverse linee di ricerca del gruppo: classico, neo classico, contemporaneo, danza ricerca. Negli anni molti artisti hanno partecipato alle produzioni di Almatanz. Raffaele Paganini dal 1998 a tutt’oggi, grazie anche alle tantissime produzioni con la sua compagnia Nazionale; Ambeta Toromani e Alessandro Macario con la tournée estiva 2011; Maria Grazia Galante per il Bolero; Letizia Giuliani (prima ballerina del Maggio musicale Fiorentino) con uno spettacolo di tango; Monica Perego (prima ballerina dell’English National Ballet); Angela Kuznetsova (prima ballerina del teatro dell’Opera di Roma) per la Carmen; Nadia Ivanova e Sergey Kuptsov (Etoiles del Kirov).
In sedici anni sono state molte le produzioni di successo. Nel 2000 “Momenti di Tango” uno spettacolo con la collaborazione di 4 tangueros Argentini che assieme ai danzatori della compagnia, hanno creato una fusione di stili apprezzata dalla critica. Nel 2002 “Carmen” creato per l’etoile Raffaele Paganini e la prima ballerina del teatro dell’Opera di Roma Angela Kutnestowa. Nel 2006 “Coppelia” una produzione con 16 danzatori e grandi scenografie in legno, con circa 130 spettacoli in circa un anno e mezzo e nel 2007 “Sirtaki”. Nel 2009 “Omaggio a Fred Astaire” e nel 2010 un balletto contemporaneo “Crises” e “Sud” lavoro dedicato alle melodie popolari dell’Italia meridionale”. Nel 2011 “Un Americano a Parigi” in collaborazione con la compagnia Nazionale, nel 2012 “Bolero” con l’interpretazione di Maria Grazia Galante (per 15 anni prima ballerina della compagnia del XX secolo di Maurice Bejart), nel 2013 “Il viaggio di Zorba”.
Attualmente il direttore Luigi Martelletta sta allestendo il nuovo balletto “Schiaccianoci” che presenterà nell’inverno del 2015 in una versione in forma neoclassica e con una storia più attuale e moderna.

  • Spettacolo
  • Danza

Dettagli

Indirizzo

Piazza Papa Niccolò IV
61043 Cagli (PU)

Periodo

Periodo:
sabato 19 - domenica 20 dicembre 2015
19-20/12/2015

Ingresso

Prezzario:
prezzo:
da 5,00 a 10,00
da 5,00 a 10,00