Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati, pubblicità e funzionamento della piattaforma.

aggiungi chiudi
  • Convegno

Grandi palazzi - Piccolo decoro

Periodo:
23/05/2013 10:00 - 00:00
concluso
Convegno di studi sull'edilizia monumentale e il decoro urbano nei Centri Storici italiani

L'Associazione Dimore Storiche Italiane, sezione Marche, in collaborazione con la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico delle Marche, ha deciso di dedicare un Convegno a un aspetto particolare del rapporto tra grandi architetture d'interesse storico e il loro ambiente, nella peculiare declinazione dell' arredo urbano.

Uno dei principali elementi caratterizzanti la cultura italiana della conservazione è sempre stato quello di considerare i monumenti, siano essi strutture architettoniche, opere d'arte o resti archeologici, inscindibili dal contesto naturale o artificiale in cui sono inseriti.
Non è possibile infatti prendere in considerazione, al fine di un'adeguata tutela e valorizzazione, un qualsiasi bene, se non si analizza e salvaguarda nello stesso tempo anche il suo intorno. Un intorno che vive in un rapporto strettissimo di scambio di relazioni e contenuti, in cui i rapporti tra il dare el'avere si equivalgono.
Un grande palazzo, un castello o una chiesa, si possono comprendere pienamente, solo conoscendo e apprezzando l'edilizia minore, la viabilità e gli arredi circostanti, anche se di qualità inferiore, che costituiscono il tessuto connettivo in cui i beni maggiori trovano una corretta collocazione e una completa giustificazione.
Per questo motivo le operazioni di diradamento edilizio e di risanamento igienico, tanto in voga nel secolo passato, sono da condannare senza appello, così come tutti quegli interventi che alterano in maniera sostanziale il paesaggio storico, qual'è stato configurato dall'azione umana del tempo.
Analogamente, i molti continui interventi di trasformazione edilizia strisciante all'interno dei nostri Centro Storici, apparentemente innocui in virtù della loro piccola scala, o i grandi interventi consapevoli di architettura contemporanea a firma anche di acclamati maetsri, vanno valutati con grande attenzione proprio dal punto di vista della conservazione dei rapporti consolidatisi nei secoli tra architettura maggiore e contesto.

In questo settore si assiste, spesso con sgomento, a un incessante proliferare d'iniziative, non sempre giustificate e condivisibili, tali da pregiudicare gravemente gli sforzi compiuti per la conservazione, il restauro e la valorizzazione d'importanti strutture monumentali.

  • Convegno

Dettagli

Indirizzo

Piazzale Duca Federico, 107
61029 Urbino (PU)
tel:
0722.322625 (biglietteria) - 0722.2760 (soprintendenza)

Programma

Periodo:
giovedì 23 maggio 2013 10:00 - 00:00
23/05/2013 10:00 - 00:00

Partecipazione

Prezzario:
tutti:
gratis
gratis