Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati, pubblicità e funzionamento della piattaforma.

aggiungi chiudi
  • Mostra

Luigi Serra per la Galleria Nazionale delle Marche

Periodo:
24/10/2013 - 03/02/2014
concluso

La mostra intende ricordare le numerose acquisizioni effettuate da Luigi Serra negli anni della sua direzione della Galleria Nazionale delle Marche e testimoniarne lo spiccato interesse per ogni espressione artistica, antica e moderna, aulica e decorativa.
In piena coerenza con i principi che animano le teorie museografiche di Serra, parte dell’allestimento proposto nella mostra a lui dedicata mira ad evocare i criteri espositivi da lui adottati per restituire un’atmosfera in stile rinascimentale, e “rievocare, se pure pallidamente, lo splendore della vita passata” (L. Serra).
La figura e l’operato di Luigi Serra (Napoli 1881 – Roma 1940) si collocano in anni caratterizzati da grande fervore culturale e cruciali per la definizione di una politica nazionale di salvaguardia del patrimonio italiano.
A lui va il merito di aver contribuito in modo significativo alla capillare conoscenza del territorio della regione, testimoniata dalla pubblicazione di guide, cataloghi, inventari e studi sugli artisti marchigiani, nonché i due volumi dedicati all’ Arte nelle Marche.
La pluriennale attività svolta da Luigi Serra per le Marche in qualità di ispettore e di soprintendente, protrattasi per circa un quindicennio fino al 1930, è contraddistinta dalla volontà di arricchire e di riordinare le collezioni della Galleria Nazionale di Urbino, di cui fu direttore, attraverso l’accrescimento del numero delle sale da destinare all’esposizione (portandole da 8 a 38) e l’incremento del numero delle opere, avviando una serrata campagna di acquisti, depositi, trasferimenti e donazioni.
Tra queste la Flagellazione e la Madonna con Bambino di Piero della Francesca, la Muta di Raffaello, gli arazzi fiamminghi tratti dai cartoni di Raffello per la Sistina, gli Apostoli di Giovanni Santi e molte altre.
La Soprintendenza e l’ Accademia Raffaello di Urbino desiderano ricordare, con una giornata di studi e questa piccola mostra, giocata sulle sfaccettature della personalità e dell’attività di Luigi Serra, colui che ha improntato, con segno profondo e ‘visionario’, sempre lungimirante, il cammino di un museo, di una città, di una regione verso il futuro.

  • Mostra
  • Manifestazione artistica

Dettagli

Indirizzo

Piazzale Duca Federico, 107
61029 Urbino (PU)
tel:
0722.322625 (biglietteria) - 0722.2760 (soprintendenza)

Programma

Periodo:
giovedì 24 ottobre 2013 - lunedì 3 febbraio 2014
24/10/2013 - 03/02/2014

Orario di apertura

Calendario:
1 gennaio - 31 dicembre
lun
08:30 - 14:00
mar, mer, gio, ven, sab, dom
08:30 - 19:15
tutti i giorni